La scrittura, come la parola, riflette chi la produce e si declina per chi è stata prodotta. Detto in altri termini, quando si scrive, si scrive sempre per un pubblico, anche se il destinatario è semplicemente se stessi (diario).

Se sono a scuola, scriverò temi, relazioni, riassunti; se lavoro a un giornale, redigerò articoli, editoriali, interviste; se vado in giro per il mondo, pubblicherò guide; Se vivo in una cucina, sfornerò ricettari. Insomma, la scrittura è competente (e forse anche un po’ competitiva), si adatta allo scopo e al contesto.

Web writing ovvero come parlare ai motori di ricerca

Come tutti i contesti, anche il web ha le proprie regole e scrivere per il web significa conoscerle e applicarle. Si è anche coniato un termine specifico: web writing. Un testo per un sito non può essere neutrale, anche solo per il fatto che chi lo scrive non lo è. Deve prendere posizione rispetto a chi si rivolge. E prima di parlare ai visitatori, un testo per il web parla ai motori di ricerca (altrimenti le visite non ci sarebbero). Per questo motivo, i contenuti di un sito sono orientati al SEO (search engine optimization) o, meglio, dovrebbero essere ottimizzati per i motori di ricerca. A meno che non si sia aperto un blog per scriversi addosso le proprie elucubrazioni mentali riguardo al mondo…

Come scrivere un testo per il web

Se l’intenzione di un sito è quella di ricevere più visite possibili e che queste siano visite di qualità, allora avere contenuti SEO oriented aiuta. Ma che cosa vuol dire tutto questo? Be’, fatta una ricerca delle parole chiave idonee a quanto si vuole comunicare, occorre farcire il testo di tali parole, insieme a link interni al proprio sito ed esterni verso risorse affini e autorevoli (cioè, che a loro volta sono ben posizionate negli indici dei motori di ricerca). Occorre utilizzare al meglio i titoli Html (i famigerati H1, H2, etc.), inserire grassetti sulle parole da risaltare. Bisogna creare periodi semplici e brevi. Cercare di evitare come la peste il copia e incolla (per non duplicare i contenuti).

Tutto qua? Ovviamente no, però come base può essere sufficiente per iniziare a impratichirsi nel mestiere di scrittore per il web (o web writer). E se non lo fosse, vi rimando ad alcune risorse, spero utili:

Cos’è la scrittura SEO oriented (Valentina Baldon)

Scrittura SEO Oriented: Tecniche per Scrivere in Ottica SEO Friendly (Filippo Jatta)

SEO Copywriting: la guida per scrivere testi SEO oriented (Ludovica De Luca)

Lascia un commento